BRANDING BOX

A te

che esigi il meglio per la tua azienda, che non ti stanchi mai di puntare in alto e che vuoi essere il numero uno!

È ora di DIVENTARE l’unico vero LEADER DI SETTORE

La prima cosa da fare è una sessione privata di

BRANDING COACH

 

l’unica consulenza di Brand Positioning a garanzia
SODDISFATTI O RIMBORSATI

Non perdere l’occasione di rendere il tuo Brand irresistibile!

Scopri come sconfiggere i competitor, diventare l’idolo indiscusso dei tuoi Clienti, aumentare forza contrattuale e margini di guadagno nell’arco di soli 3 anni… crisi e non crisi, governo e non governo o tutte quelle altre circostanze avverse che possono verificarsi.

 

Dimentica pozioni magiche e teorie dal successo spicciolo.

Qui c’è da rimboccarsi le maniche per davvero e mettersi subito all’opera per non perdere l’unico treno in partenza verso quelle mete che hai sempre desiderato per il tuo Brand.

Ma ricorda che quello che stiamo per proporti:

  • NON sarà rapido
  • NON sarà indolore
  • NON sarà una passeggiata

ma sarà un cambiamento epocale per il tuo Brand che coinvolgerà tutti quanti: Clienti e collaboratori.

 

Se non hai voglia di impegnarti per la tua azienda, smetti pure di leggere.

Il contenuto di questo documento è rivolto esclusivamente a tutti coloro i quali, per la propria impresa, sono disposti a farsi in quattro e ad intraprendere, con solerzia, la dura strada verso la leadership del Brand.

Gaetano La Rosa
RHCA Instructor & Solution Architect / Extraordy Srl

“Per noi di EXTRAORDY, che operiamo in un mercato molto verticale e di nicchia, trovare il modo giusto per comunicare quello che facciamo non è stato semplice.

 

Capire come trasformare la nostra specializzazione in un messaggio chiaro ed attraente per i nostri clienti attuali e futuri, richiedeva un attento lavoro di analisi, nonché un’estrema sintesi e semplificazione delle informazioni. Devo dire che siamo stati molto fortunati nel trovare esattamente questa chiarezza e lucidità in BitDesign e nel suo Brand Coach Massimiliano Nanì, che ancora oggi ringraziamo per lo straordinario lavoro fatto.

 

Durante la coach personale, siamo riusciti a trovare un modo vincente per spiegare il nostro posizionamento ad un target ben preciso di persone. Attraverso gli strumenti di Branding Box, oggi, riusciamo a promuoverci sfruttando i canali a noi più idonei: dal classico advertising, ai social network, tutto può esserci d’aiuto per innescare un passaparola positivo.

 

Grazie al sistema di marketing Branding Box, EXTRAORDY è riuscita a raggiungere il giusto target di Clienti e ad aumentare sensibilmente il giro d’affari.”

 

Caro Imprenditore o Direttore Marketing che hai tra le mani un Brand che aspetta soltanto di essere il numero 1.

 

Permettimi di condividere con te un fatto personale, una situazione in cui è capitato di imbattermi in passato e in cui, ahimè, a volte, capita di imbattermi tutt’ora.Vedi. Sono oltre 10 anni che lavoro come partner e consulente marketing al fianco di Imprenditori e Direttori Marketing di aziende di vari settori: dalla più piccola realtà artigianale ad aziende con all’attivo oltre un centinaio di dipendenti.

 

Ebbene. Sai qual è la cosa che tutti hanno in comune?

 

Quella cosa che fa sia il proprietario del più piccolo negozietto di provincia, sia l’imprenditore a capo di una grande realtà aziendale? Quella cosa che faccio anche io e che, scommetto, fai anche tu?

 

Tendiamo tutti ad offrire prodotti di altissima qualità e a proporre servizi all’insegna della massima professionalità possibile.

 

Che non è sbagliato, credimi. Solo è poco…

Sì, sì! Hai capito bene. Ho detto che è poco e adesso ti spiegherò anche il perché sono arrivato ad affermare quello che, detto così, suona quasi come un’eresia.

La ragione è questa: ormai tutti dicono di puntare all’alta qualità, siamo circondati dall’alta qualità, ci sono decine di sigle e certificazioni ad attestare l’alta qualità…

ORDINA ORA LA TUA BRANDING COACH

Questo a cosa porta?

Massimiliano, in quanto consumatore, è felice di sapere che quello che mangia e le cose che utilizza sono di alta qualità. Ma Massimiliano l’imprenditore… Massimiliano l’imprenditore si fa in quattro ogni giorno per dare il meglio ai suoi Clienti, lavora anche il week end e la sera tardi: Massimiliano l’imprenditore si stressa, dedica più tempo al lavoro che a tutto il resto e per cosa? Per andare dal Cliente e sentirsi dire che ANCHE il suo competitor, gli ha assicurato che gli offrirà un servizio/prodotto di qualità eccelsa e che, quindi, è indeciso sulla scelta?

 

Questo è il punto.

 

La qualità del tuo prodotto/servizio non è più quella discriminante che fa pronunciare ai tuoi Clienti il tanto desiderato “Sì, lo voglio”.

 

E guarda che non ti sto dicendo che, d’ora in avanti, dovrai offrire prodotti/servizi di qualità scadente. No! Questo mai.
Sto solo dicendo che NON DEVI LAVORARE SOLO SULLA QUALITÀ, perché il Cliente la dà
per scontata, per ovvia.
Nessun concorrente dirà mai che il suo prodotto è mediocre… La qualità non è più quell’elemento differenziante che ti farà essere il prescelto!
E questo vale per te, così come per i tuoi competitor: non credere che gli altri, come te, non si stiano chiedendo come mai i Clienti non riescano a cogliere la qualità dei loro prodotti.

 

MA SE LA QUALITÀ NON PAGA, COS’È CHE PAGA ALLORA?
COSA CERCA IL CLIENTE?

 

E qui ti volevo. Io ci ho messo anni ad arrivarci. Ho pensato per diverso tempo che la soluzione potesse essere abbassare i prezzi, convinto che fosse quello il desiderio dei miei Clienti.

“ Se quel Cliente mi ha detto che anche l’altro gli ha offerto un servizio di qualità, se io abbasso il prezzo, allora, sceglierà me, per forza!”

 

Qualche volta ha funzionato, sai? Avevo aumentato il mio giro di Clienti, ma…
Il problema è che, a furia di giocare al ribasso, finivo con l’abbassare anche i margini. Stavo lavorando un sacco, sì. Ma stavo lavorando un sacco praticamente GRATIS!

Avanti così, non sarei andato molto lontano.

ABBASSARE I PREZZI NON FUNZIONA!

 

“Abbassare i prezzi è quello che vuole il Cliente…”
Ma chi l’ha detto? Il famoso Cliente che cerca il rapporto
qualità-prezzo forse? Ma per favore…

 

 

Guarda. Ti dirò una cosa che nessuno mai oserà ammettere, ma che, sotto sotto, conosci bene anche tu: il classico segreto di Pulcinella.

 

1. Il Cliente NON vuole pagare poco.
Cioè … Se questo dovesse succedere tanto meglio, ma ti garantisco che il prezzo non è la prima cosa che guarda.

 

2. Il Cliente NON cerca il rapporto qualità-prezzo.
Mi rendo conto di aver fatto due affermazioni molto forti, ma la realtà è questa e ora ti dimostrerò come stanno davvero le cose.

 

Il Cliente non vuole pagare poco, o almeno non tutti e non in ogni occasione. Anzi. Il Cliente davanti a un prezzo basso non può fare a meno di chiedersi dove sia la “fregatura”.

 

Di solito la domanda è questa:

 

“A cosa devo rinunciare per avere il prezzo più basso?”
È chiaro no? Credo sia la stessa cosa che pensi anche tu, nella tua quotidianità. Viaggi con una compagnia aerea low cost? Sai che dovrai rinunciare alla comodità dei sedili un po’ più larghi, allo spazio per le gambe, allo snack, al bagaglio da stiva e così via…

 

ORDINA ORA LA TUA BRANDING COACH

 

Un prezzo basso implica una rinuncia. Un prezzo basso, spesso, dimostra che sei solo la copia di…  e come tale vuoi essere riconosciuto. Un prezzo basso va bene per i performer che si propongono come i sosia di qualche personaggio famoso, per le commodities, per i prodotti del discount, per i low cost e cose così.

 

Il prezzo è sempre legato al valore che ciascuna persona dà al prodotto/servizio che vuole acquistare.

Se a una cosa dai poco valore, vorrai spendere poco per averla. Per una cosa che, invece, per te di valore ne ha molto, sarai disposto a spendere di più.
La soluzione è questa: dare valore al tuo Brand e proporlo ad un target che lo possa apprezzare. Il segreto non è nel prezzo basso.

 

La seconda cosa di cui parlavo è il falso mito del rapporto qualità-prezzo:

le persone fanno acquisti dettati dalle sensazioni del momento. Poi cercano di spiegarli in qualche modo e, uno di questi, è quello del rapporto qualità-prezzo.

 

Se sto passeggiando per le vie del centro e vedo una bella camicia in vetrina, entro nel negozio, la provo e, se mi piaccio, la compro. Il prezzo non è la prima cosa a cui presto attenzione. Dentro di me sto già pensando al figurone che potrò fare con quella camicia quando la indosserò, alla sicurezza che quella camicia mi darà durante un incontro d’affari, all’invidia che avranno i miei amici quando stasera, a cena, gli racconterò del mio acquisto. Tuttavia in qualche modo mi sento di dover giustificare il mio acquisto: mi trovo così a dover razionalizzare delle emozioni e delle sensazioni, impresa difficilissima se non impossibile… Meno male che qualcuno ha inventato “la bugia” del rapporto-qualità prezzo che mi toglie dall’impasse!

 

Insomma. Sbattendoci e ri-sbattendonci la testa ero giunto alla conclusione che i prezzi bassi non funzionavano e che il rapporto qualità-prezzo era un falso mito…

 

PERÒ DOVEVO ANCORA TROVARE QUEL QUALCOSA CHE PORTASSE I MIEI CLIENTI A SCEGLIERE ME, SENZA DOVER SCENDERE A COMPROMESSI.

 

E quindi mi sono dato da fare: ho letto libri, frequentato corsi di formazione, partecipato a conferenze e sperimentato molto.

 

Ed è così che mi sono imbattuto, di nuovo, nel Brand Positioning, la teoria di marketing creata da Al Ries e Jack Trout verso la fine degli anni ‘70.

“Il posizionamento di un Brand nasce assieme al prodotto/servizio… ma non ha nulla a che vedere con l’intervento sul prodotto/servizio, bensì riguarda il modo in cui un prodotto/servizio trova collocazione nella mente del potenziale consumatore… In una società caratterizzata da un eccesso di comunicazione, il problema del marketing è proprio quello di creare la differenza fra i prodotti/servizi… ricercando uno spazio vuoto nella mente del consumatore non ancora occupato da nessuno e lì insediarsi”
(Al Ries & Jack Trout)
ORDINA ORA LA TUA BRANDING COACH

Dovevo quindi ritagliarmi uno spazio nella mente dei miei Clienti: dovevo lavorare sulla percezione che avevano del mio Brand e dimostrare loro ciò che differenziava noi dai competitor, individuare un focus e definire la nostra specializzazione.
E come volevo che ci percepissero? Beh… per quello che siamo, per quello che in questi anni ha sempre contraddistinto il mio lavoro, quello del mio team e che, magari, prima non aveva il giusto “nome e cognome” o la giusta consapevolezza.

 

Per questo abbiamo creato Branding Box: il sistema di marketing pensato per far diventare il tuo Brand il numero uno. Il principio guida del sistema è il “Brand Positioning”, la Branding Coach è il primo step ed è, per certi versi, il più importante perché da qui ha inizio la svolta che tanto stai cercando e che il tuo business merita.

 

 

Ok. Questo è il risultato che siamo riusciti ad ottenere, ma il percorso per raggiungerlo quale è stato?

 

 

Come prima cosa ho approfondito gli studi sul posizionamento di Marca e ho trovato interessanti spunti da mettere subito in pratica.
BitDesign, ha iniziato così ad abbandonare le più generiche “soluzioni web”, per focalizzarsi sul Brand, con progetti digitali che rispettassero e facessero emergere la personalità e gli elementi differenzianti del Marchio dei Clienti.
Eravamo sulla buona strada.

I nostri lavori piacevano ed erano efficaci, i Clienti entusiasti ma mancava ancora qualcosa. Ogni volta che uscivo per presentare un progetto, BitDesign veniva ancora paragonata alla concorrenza. Mi trovavo, un’altra volta, a dover gestire obiezioni che iniziavano con “Eh ma i vostri concorrenti mi hanno offerto…”.
Evidentemente c’era ancora qualcosa che mancava.

 

Poi, un giorno, in una uggiosa giornata di autunno, ho partecipato ad un’importante
conferenza sul marketing: leggendo i nomi dei vari relatori, non ho potuto fare a meno di notare il nome di Al Ries e, senza nemmeno pensarci troppo, mi sono iscritto all’evento.
È successo tutto nel 2015 e per me, quel giorno, è stato davvero indimenticabile. È stato il giorno in cui, finalmente ho aperto gli occhi, ho capito dove stavo sbagliando e come potevo correggermi… Il giorno in cui si sono aperte nuove interessanti prospettive, il giorno in cui il mio business è salito sul trampolino di lancio, pronto per quel salto di qualità cui tanto aspiravo. Oggi voglio che anche tu faccia questo salto! Vorrei essere per te, quello che per me è stato Al Ries; vorrei aiutarti a capire. Non solo. Grazie al nostro sistema di marketing, una volta individuata la giusta strategia, ti supporteremo anche negli aspetti operativi. Saremo lì con te ogni volta che sarà necessario darsi da fare e saremo lì con te anche quando raggiungerai il successo!

 

Ma torniamo alla mia esperienza… Come ti dicevo, mi trovavo in questo centro conferenze, curioso ed emozionato per l’incontro con Al Ries, uno dei padri del posizionamento, uno di quei “signori” il cui nome mi aveva accompagnato durante tutto il mio percorso di studi. Ricordo di essere stato uno dei primi ad entrare in sala. Volevo assicurarmi il posto migliore per riuscire a vedere ogni sua singola espressione e non perdermi nemmeno una virgola del suo discorso. L’attesa sarà durata si e no un’oretta ma, a me, è sembrata davvero un’eternità.

 

Da quando Al Ries è salito su quel palco il mio modo di intendere il business è cambiato…
Non che prima non sapessi nulla sul posizionamento di Marca, anzi. Ero più che preparato… Sarà che sentirsi raccontare le cose è sempre diverso dal leggerle, sarà che non mi sarei mai aspettato di vedere un uomo di novant’anni con quella forza e quel carisma… Non lo so… È come se avessi preso un cazzotto in pieno volto!

 

Sta di fatto che sono tornato dal mio team con questo fantomatico bernoccolo sulla fronte ed un sacco di pensieri che mi frullavano per la testa.
Avevo finalmente acquisito quel quid che mi mancava ed individuato la giusta chiave di lettura, quella che avevo sempre avuto lì, davanti agli occhi, ma che ancora non ero riuscito ad afferrare.

 

Invece adesso la direzione mi era chiara: prima dovevo focalizzarmi, individuare il giusto posizionamento e poi, a cascata, fare tutto il resto. Da qui è partito tutto!
Il risultato già lo conosci.

 

Certo non è stata una cosa semplice, rapida o indolore:

 

scegliere un focus significa analizzare a fondo la propria realtà aziendale, il Cliente e, soprattutto, la concorrenza. Già… LA CONCORRENZA È LA VERA CHIAVE DI TUTTO! Non il Cliente!

 

Talvolta la focalizzazione porta a rinunciare a parte del business attuale e a dare un nuovo punto di vista a tutto il resto.

Dopotutto il marketing si basa sulle percezioni.
Il compito del marketing è quello di costruire un’aura di credibilità ed affidabilità intorno al Brand, di portare il Cliente a scegliere quel marchio perché il migliore che si possa voler comprare.

E se il Cliente vuole comprare il prodotto/servizio migliore è necessario che consideri il tuo prodotto/servizio come tale.

 

Pensando al tuo Brand, il tuo Cliente dovrebbe dire:

“Ah si! Il tal prodotto/servizio! Davvero una spanna sopra a tutti gli altri...Non c’è paragone!”
ORDINA ORA LA TUA BRANDING COACH

Ricorda che, quasi sempre, il più venduto viene percepito come il migliore e di qualità più alta.
Ecco. Tutto questo lo deve fare il marketing con la strategia del posizionamento di Marca, quella che fa in modo che i Clienti NON pronuncino più frasi che iniziano con “Eh ma i vostri concorrenti….”
Inoltre, grazie al POSIZIONAMENTO DI MARCA, riuscirai a:

 

1
diventare l’esperto, il punto di riferimento per i tuoi Clienti;
2
aumentare il prezzo dei tuoi prodotti/servizi senza che i Clienti battano ciglio (ne riconosceranno il valore);
3
innescare un passaparola positivo intorno al tuo Brand che faccia decollare le vendite dei tuoi prodotti/servizi.

 

Tutto questo è possibile perché:

  • Ti focalizzi. Fai una cosa sola e una soltanto, quella che i tuoi concorrenti non
    fanno e che ha davanti a sé un futuro certo.
  • Ti posizioni. Comunichi ai Clienti che tu sei l’unico e il solo specialista di quel
    prodotto/servizio.

 

Tutto qui. Una logica schiacciante dai risultati garantiti!

 

Io l’ho provata. Sono partito con BitDesign, un solo Brand orientato a realizzare singoli progetti digitali, nel pieno rispetto del posizionamento del marchio del Cliente. Dopo l’incontro con Al Ries, ho creato un marchio nuovo: Branding Box.

 

Non ho fatto altro che studiare la strategia di posizionamento di Al Ries e applicarla alla lettera. Fine.
Se poi volessimo metterla sul tecnico ho realizzato quello che Al Ries chiama un “punto focale a più livelli”. Partendo dal concetto guida del Brand Positioning ho, in primo luogo, riposizionato BitDesign come Marchio specializzato nel realizzare progetti digitali per tutti quei Brand che hanno già chiara la propria strategia di posizionamento, poi ho creato Branding Box, l’unico sistema di marketing per tutte quelle imprese che desiderano trovare la strada giusta per far raggiungere al proprio Brand la leadership.
Adesso, quando parlo di Branding Box a Clienti e curiosi, nessuno, nemmeno dopo enormi sforzi immaginifici, riesce a pensare anche ad un solo concorrente… Perché non c’è.

 

Se ti dico:

Branding Box è l’unico sistema di marketing che rende il tuo Brand leader di settore

 

non ti metti a pensare a nessun altro e sai perché?

 

Perché ho creato una nuova “categoria”, un nuovo settore in cui, ancora, non c’è nessuno ad operare: quello totalmente focalizzato sull’applicazione del sistema di Brand Positioning, dalla fase strategica a quella operativa in cui si realizzano gli strumenti di comunicazione e si svolgono le attività di marketing. Su questo ho costruito un nuovo modello di business.

 

Potrai trovare dei consulenti di Brand Positioning che ti spiegheranno come applicare la strategia del Posizionamento di Marca nella tua azienda, ma nessuno andrà mai oltre all’aspetto consulenziale o formativo.

 

Nessuno, eccetto il sistema di marketing Branding Box, che ti segue personalmente e direttamente ANCHE nella fase operativa del marketing, quella in cui bisogna lavorare sodo e con criterio per non mandare in fumo tutti i pensieri strategici sul posizionamento.

 

Strategia, azione, crescita. Questo è il mantra che caratterizza Branding Box.

 

Branding Box lavora sulle percezioni che i Clienti hanno del tuo Brand, quindi

se la tua azienda possiede un proprio marchio, grazie a Branding Box, puoi intraprendere il tuo percorso verso la leadership di mercato, aumentare le vendite, i margini di guadagno e vivere in prosperità a lungo.

 

E se non hai un tuo Brand? Beh… È ora di dargli vita!

 

  • Branding Box non è solo consulenza. Non veniamo a raccontarti ciò che ti conviene o non ti conviene fare. Noi le maniche ce le rimbocchiamo per davvero e lavoriamo al tuo fianco, passo dopo passo.
  • Branding Box non è l’ennesima markettata che tutto promette e nulla mantiene. Tutti gli strumenti di marketing che ti proponiamo devono essere realizzati affinché comunichino il tuo posizionamento, il vero valore del tuo Brand, quello che fa sì che i Clienti acquistino da te e non da altri. Perchè tutto questo avvenga in maniera costante ed efficiente, gli strumenti di comunicazione che realizziamo sono tutti fortemente legati tra loro: è, infatti, necessaria una visione d’insieme, chiara e precisa, per garantire la totale conformità a quanto definito dalla strategia.
  • Branding Box non è un sistema spicciolo di guadagno facile. Nessuno ti trasformerà in leader dall’oggi al domani. Se vorrai vedere ripagati i tuoi sforzi, dovrai concederci il tuo tempo e la tua esperienza. Noi faremo il nostro e ti accompagneremo nell’ascesa alla leadership del tuo Brand ma il tuo contributo sarà fondamentale!

 

Certo. Potrei scriverti che, grazie a Branding Box, ora ho più Clienti in target, che finalmente lavoro su progetti più impegnativi e interessanti, che quest’anno ho chiuso il fatturato con il sorriso e tante altre cose che, probabilmente, leggeresti con un certo scetticismo, pensando che ti stia dicendo questo soltanto “per tirare acqua al mio mulino”.
Per questo motivo non mi dilungherò oltre sui miei risultati, ma farò parlare loro, i miei Clienti, così che ti possano dare…

 

 

 

Le prove che cerchi
Andrea Picarelli
Direttore Marketing / Ids SpA - BlancOne

“Ci siamo rivolti a Massimiliano Nanì e al suo team perché stavamo cercando un partner che sapesse supportarci nelle decisioni di marketing strategico e che, al contempo, potesse realizzare tool digitali integrati, coerenti al posizionamento del Brand.

 
L’utilizzo congiunto di app e sito, ad esempio, ci ha permesso di ottenere casi studio unici nel loro genere grazie ai quali possiamo capire a fondo il nostro mercato di riferimento. BitDesign ha saputo valorizzare e comunicare al meglio l’innovazione dei nostri trattamenti, aiutandoci a creare, anche grazie all’attività promozionale e sui social, un nuovo modo di vivere lo sbiancamento dentale.”

Ferdinando Bettinelli
Chairman / Bettinelli Spa

“BitDesign è stata, più che un fornitore, un eccellente partner che ha garantito
alla nostra azienda una importante crescita.
L’ottimo lavoro svolto nel tempo dal vostro team, oltre che dare quel valore
che mancava alla comunicazione aziendale, ha messo in giusta evidenza quei
valori aziendali che hanno concorso al consolidamento della nostra posizione
di leadership in importanti relazioni internazionali che ci vedono regolarmente
protagonisti.
Grazie ancora e a presto.”

Fabrizio Ascoli
Owner / Landoll Milano - Nashi Argan

“Abbiamo scelto BitDesign per il restyling totale del nuovo sito
www.nashiargan.it perché, sin dalla prima proposta, siamo rimasti colpiti dal
loro entusiasmo, dalla velocità con cui hanno saputo calarsi nel mood Nashi
Argan e dalla capacità di trovare soluzioni che rispondessero alle nostre
necessità e che fossero al tempo stesso tecnologicamente innovative.
Ci hanno accompagnato durante tutto lo sviluppo del progetto con grande
professionalità, rispondendo con prontezza e disponibilità a tutte le richieste,
anche quando questo ha significato rimettere in discussione parti del
progetto.

 
Dal momento della messa online in poi, il team BitDesign ci ha formato per
renderci il più possibile autonomi nella gestione dei contenuti e continua a
fornirci assistenza in modo puntuale, mettendo a disposizione il proprio
know-how ogni volta che ci troviamo davanti a nuove sfide, diventando così
un’ottima risorsa nella vita dell’azienda.”

Andrea Filippini
Owner / Enne Effe Srl

“La nostra esigenza primaria era quella di lavorare sulla differenziazione del
Marchio rispetto alla concorrenza. Lo staff di Massimiliano Nanì ci ha aiutato
ad esprimere il nostro posizionamento di Marca. Insieme abbiamo sottolineato
al meglio la nostra filosofia aziendale, il nostro credo: una “mungitura
rapida, completa e delicata”.

 
Il contributo di Massimiliano è stato determinante nella creazione degli
strumenti di comunicazione, primo fra tutti il nostro sito che trasmette
efficacemente quel concetto di benessere dell’animale che deriva dal nostro
sistema automatizzato di mungitura. Una comunicazione focalizzata che
rende protagonisti i nostri prodotti di punta.

 
In un mercato che tende spesso a presentarsi in modo anonimo, i nostri
collettori, le nostre tettarelle, i pulsatori… hanno preso personalità, sono
diventati speciali, affascinanti e desiderabili.”

Massimo Valente
Partner / Studio MMVN & Associati

“Il nostro studio necessitava di idee giuste per poter comunicare il particolare
approccio con cui si dedica ai propri clienti nazionali ed internazionali.
Massimiliano Nanì, che conosciamo da moltissimo tempo, è stato decisivo nel
supportarci nella costruzione della nostra presenza online. Da qui nasce
l’ottimo lavoro fatto da BitDesign nella creazione del nostro progetto web,
grazie a cui il nostro staff è in grado di relazionarsi quotidianamente con i
nostri clienti.

 
Consigliamo di affidarsi sempre a dei professionisti di livello che, grazie alla
loro esperienza e capacità, si rivelano spesso decisivi nelle decisioni strategiche
aziendali. Massimiliano e BitDesign sono certamente la scelta giusta per
la comunicazione ed il posizionamento del proprio Brand.”

Edoardo Simionato
Socio / Autoscuola Ambrosi&Gardinali

“Le nostre autoscuole avevano bisogno di “rinfrescare” la propria immagine e
di avvicinarsi ai giovani. Grazie alla collaborazione di Massimiliano Nanì e del
suo team, stiamo lavorando a un sistema di marketing che rafforzi e supporti
quella leadership di mercato che abbiamo consolidato negli anni. Gli strumenti
di comunicazione che abbiamo creato, sito internet in particolare, risultano
particolarmente efficaci nel creare una connessione con i ragazzi, nel coinvolgerli
e fidelizzarli.

 
Periodicamente con Max, analizziamo numeri e statistiche riuscendo, in tal
modo, ad avere sempre il pieno controllo sulle attività di marketing e sulle
relative “performance”. Questo approccio ci permette di valutare con maggior
consapevolezza le successive azioni da intraprendere.”

ORDINA ORA LA TUA BRANDING COACH

Come già detto in più punti, l’elemento più importante che trovi nella Branding Box si chiama

 

BRANDING COACH

 

ed è la fase in cui ti aiuto a scovare il tallone di Achille dei tuoi concorrenti, quello che loro NON fanno e che lascia insoddisfatti i Clienti: li colpiremo nel loro punto debole e li affonderemo una volta per tutte.

Il successo del tuo Brand
è a portata di click!
Lascia il tuo indirizzo email e riceverai tutte le informazioni sulla Branding Coach.


Scroll Up